Logement : échauffourées à Rome – 6 décembre 2010

Movimenti protestano in regione lazio, scontri con forze ordine

diritto-oggi.it

(AGI) – Roma, 6 dic. – Tensione alla sede della Regione Lazio, in via Cristoforo Colombo a Roma, dove un gruppo di attivisti dei “Movimenti uniti contro la crisi” ha prima occupato il tetto dell’edificio, poi tentato un’irruzione all’interno “per parlare con la Polverini”, infine sono nati disordini con le forze dell’ordine. “Il presidio di solidarieta’ ai 7 lavoratori e precari – si legge in una nota dei manifestanti – che hanno occupato il tetto della regione Lazio al tredicesimo piano e’ stato violentemente caricato dalle forze dell’ordine. Diversi feriti stanno per essere trasportati nei diversi Pronto Soccorso della zona. Dopo…

Protesta in Regione: scontri, feriti un poliziotto e un manifestante

romauno.tv

06/12/2010

Momenti di tensione in via Cristoforo Colombo dove le forze dell’ordine sono intervenute per allontanare i manifestanti che protestano da questa mattina davanti alla sede della Regione Lazio. Il culmine della protesta poco fa con un fitto lancio di bottiglie, ombrelli  e oggetti di vario genere tirati all’interno della Regione dai manifestanti respinti all’esterno del cortile. Un poliziotto sembra essere rimasto ferito. All’interno in terra sono rimasti i vetri delle bottiglie lanciate e le macchine danneggiate. I manifestanti si sono quindi spostati sulla Colombo occupando la sede stradale. Durante gli scontri è rimasto ferito Paolo di Vetta, uno dei leader dei movimenti per la casa, che è stato poi trasportato in ambulanza al Cto.

 

~ par Alain Bertho sur 7 décembre 2010.

Votre commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l’aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion /  Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l’aide de votre compte Twitter. Déconnexion /  Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l’aide de votre compte Facebook. Déconnexion /  Changer )

Connexion à %s

 
%d blogueurs aiment cette page :