Conflit des ordures : échauffourées à Giugliano – 3 novembre 2010

Rifiuti/ A Giugliano non cala la tensione, altro blocco stradale

Apcom.net

– 03 NOV 2010

Traffico impazzito su Circumvallazione Esterna oltre mezz’ora

Napoli, 3 nov. – E’ durato oltre mezz’ora il blocco alla circolazione lungo la Circumvallazione Esterna all’altezza della rotonda di Qualiano, a poca distanza dal sito di Taverna del Re nel Comune di Giugliano. Pesanti le ripercussioni sul traffico veicolare anche lungo l’Asse Mediano. A manifestare un gruppo di cittadini che si oppone ai nuovi sversamenti nell’ex sito di ecoballe. Non si placa, dunque, la tensione e resta sempre alto il livello di guardia nella zona al nord di Napoli. Anche oggi, infatti, si sono verificati scontri tra manifestanti e forze dell’ordine contando alcuni contusi tra i cittadini e cinque poliziotti feriti tra cui un funzionario della Digos colpito da una pietra. A nulla sembra valsa, dunque, la riunione che si è svolta questa mattina tra il sindaco di Giugliano Giovanni Pianese e il presidente della Provincia di Napoli Luigi Cesaro che, proprio pochi giorni fa, ha stabilito la riapertura del sito di Taverna del Re per un altro mese per poter conferire altre 10mila tonnellate di immondizia, la maggior parte della quali provenienti dal capoluogo campano.

Rifiuti: nuovi scontri a Giugliano. cinque poliziotti feriti

ASCA

03-11-2010 – Napoli, 3 nov – Un funzionario della Digos e quattro agenti della Celere sono rimasti feriti dopo il lancio di pietre da parte dei manifestanti che si oppongono alla riapertura di Taverna del Re a Giugliano. Gli incidenti sono avvenuti fra la tarda mattinata e il pomeriggio nei pressi del sito che viene utilizzato, per un’ordinanza del presidente della provincia di Napoli Cesaro, come discarica temporanea per i rifiuti di Napoli. L’unica possibile alternativa all’utilizzo dell’impianto Stir di Giugliano fermo da circa dieci giorni dopo la morte di un operaio. Le forze dell’ordine sono interveneute piu’ volte, anche ocn cariche cosiddette di allegerimento, per consentire il passaggio dei camion. Dal fronte opposto dei manifestanti si segnalano manganellate ed azioni violente per far spostare chi ostruiva il passaggio.

Nonostante si siano ripetuti gli scontri, circa 27 autocompattatori sono riusciti a sversare nel sito di stoccaggio.

Intanto si sono dimessi nove consiglieri di opposizione del Comune di Giugliano che accusano il sindaco, il Pdl Giovanni Pianese, di aver assunto una linea ‘morbida’ rispetto alla decisione di riapertura di Taverna del Re.

 

~ par Alain Bertho sur 4 novembre 2010.

Votre commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l’aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion /  Changer )

Photo Google

Vous commentez à l’aide de votre compte Google. Déconnexion /  Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l’aide de votre compte Twitter. Déconnexion /  Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l’aide de votre compte Facebook. Déconnexion /  Changer )

Connexion à %s

 
%d blogueurs aiment cette page :