Travailleurs migrants : affrontements à Brescia – 30 octobre 2010

Immigrati in piazza, scontri a Brescia. In 9 saliti su una gru: «Non scendiamo»

corriere.it

30 10 2010

Chiedono la regolarizzazione di quanti hanno presentato richiesta di sanatoria nel 2009. Un arresto

MILANO – È finita con scontri tra forze dell’ordine e manifestanti la protesta non autorizzata di un gruppo di immigrati, sostenuti dai centri sociali, scesi in piazza per chiedere la regolarizzazione degli immigrati che hanno presentato richiesta di sanatoria nel 2009. Immigrati e altri manifestanti, alcune centinaia di persone in tutto, sono scesi in Piazza della Loggia nonostante non fossero stati autorizzati dalla Questura – nel pomeriggio era infatti previsto un corteo degli alpini -, quindi si sono riversati lungo Via San Faustino dove sono stati bloccati dalle forze dell’ordine. All’ultimo momento è stato autorizzato un piccolo corteo di circa 300 metri, ma i manifestanti hanno cercato di forzare il cordone di sicurezza ed hanno ingaggiato uno scontro con carabinieri e polizia. Un immigrato è stato arrestato con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Una parte del corteo è defluita per le vie laterali ed è poi confluita in Piazzale Cesare Battisti, dove alcuni immigrati sono penetrati nel cantiere della metropolitana e alcuni si sono arrampicati in cima ad una gru, a circa 25 metri d’altezza, da cui hanno srotolato lo striscione «sanatoria».

«NON SCENDIAMO» – In cima alla gru, hanno fatto sapere gli interessati, la protesta continuerà, finchè il ministero dell’Interno non aprirà una trattativa, prestando ascolto alle rivendicazioni di quanti si attendevano di essere regolarizzati con la sanatoria 2009. Chiesti anche la liberazione della persona finita in manette nel pomeriggio e il ripristino del presidio permamente davanti alla Prefettura sgomberato a colpi di ruspa. Secondo la polizia sulla gru ci sono nove persone, dieci o forse undici secondo i promotori della protesta.

MESSAGGIO A BERLUSCONI – Un chiaro anche se non esplicito riferimento al caso Ruby in uno dei cartelli mostrati durante il corteo. «Berlusconi aiutaci, abbiamo bisogno del tuo buon cuore». Quando il manifestante è sceso dalla gru ed è uscito dal cantiere della metropolitana, è stato osannato dagli altri partecipanti all’iniziativa.

«INACCETTABILE» – «Ciò che è successo è inaccettabile ed è purtroppo una occasione persa da parte degli immigrati e di chi li ha organizzati per instaurare un rapporto positivo con la città»: afferma, in una nota, il sindaco di Brescia, Adriano Paroli, riguardo agli incidenti nella manifestazione organizzata dall’associazione « Diritti per tutti » durante la celebrazione del novantesimo anno di attività del Corpo degli Alpini. «Brescia voleva festeggiare i 90 anni dei propri alpini e lo ha fatto – sottolinea il primo cittadino -. Pensare di manifestare le proprie idee non rispettando altre celebrazioni preparate da tempo diventa un atto di prepotenza e palesa l’incapacità di capire la realtà in cui a parole si desidererebbe vivere e integrarsi».

Brescia, corteo immigrati: guerriglia contro la polizia Il sindaco: « Inaccettabile »

Ilgiornale.it

sabato 30 ottobre 2010

Scontri con le forze dell’ordine durante una manifestazione non autorizzata a sostegno degli immigrati: arrestato un bresciano. Alcuni extracomunitari si sono asserragliati su una gru. Il primo cittadino: « Inaccettabile, un’occasione persa »

Brescia – Scontri tra forze dell’ordine e manifestanti si sono verificati poco prima delle 16 in centro a Brescia, dove si è tenuta una manifestazione non autorizzata a sostegno degli immigrati. In via San Faustino il corteo, formato da alcune centinaia di manifestanti, è stato fermato dalle forze dell’ordine. I due gruppi si sono fronteggiati per alcuni minuti, poi il corteo ha ripreso ad avanzare ed è stato fermato nuovamente dalle forze dell’ordine. È stato in quel momento che la situazione è degenerata e manifestanti e forze dell’ordine sono entrati in contatto. Dopo alcune decine di secondi di scontri è tornata la calma, ma forze dell’ordine e immigrati, che chiedono « permesso per tutti », hanno continuato a fronteggiarsi. Alcuni dei manifestanti sono anche riusciti a salire su una gru, a circa 25 metri d’altezza, dove hanno issato uno striscione con la scritta « Sanatoria ».

Arrestato un bresciano Un uomo è stato arrestato in seguito ai disordini: si tratta di un bresciano coinvolto negli scontri con la polizia. La tensione è rimasta alta per ore.

Il primo cittadino: « Un’occasione persa » « Ciò che è successo è inaccettabile ed è purtroppo una occasione persa da parte degli immigrati e di chi li ha organizzati per instaurare un rapporto positivo con la città »: lo afferma, in una nota, il sindaco di Brescia, Adriano Paroli, riguardo agli incidenti nella manifestazione organizzata dall’associazione ‘Diritti per tuttì durante la celebrazione del novantesimo anno di attività del Corpo degli Alpini. « Brescia voleva festeggiare i 90 anni dei propri alpini e lo ha fatto – sottolinea il primo cittadino -. Pensare di manifestare le proprie idee non rispettando altre celebrazioni preparate da tempo diventa un atto di prepotenza e palesa l’incapacità di capire la realtà in cui a parole si desidererebbe vivere e integrarsi ».

 

 

~ par Alain Bertho sur 31 octobre 2010.

Répondre

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion /  Changer )

Photo Google

Vous commentez à l'aide de votre compte Google. Déconnexion /  Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion /  Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion /  Changer )

Connexion à %s

 
%d blogueurs aiment cette page :